Giornata mondiale dell'ambiente 2020

Oggi 5 giugno 2020 in occasione della “Giornata mondiale dell’ambiente” Sodales con il contributo del Vivaio Saracchi ha messo a dimora una rosa rossa antica nella sede dell’Assistenza Pubblica di Viale Gorizia a Parma. Erano presenti il Comandante Assistenza Pubblica Filippo Mordacci, diversi sostenitori di entrambe le associazioni. Dopo la piantumazione e la pulizia della piccola area verde antistante al ricovero delle ambulanze prima dei saluti, Fabrizio Savani di Sodales ha ringraziato l’opera meritoria dei volontari della Pubblica.

 

In questo lungo periodo, che a tanti è sembrato senza tempo, credo che ognuno di noi abbia all’inizio pensato (parafrasando il poeta): Per noi va male, il buio cresce, le forze scemano. Dopo che si era infatti lavorato tanto, sembrava di essere in una condizione più difficile di quando si era appena cominciato.

E questa pandemia si mostrava più potente che mai. Aveva preso un’apparenza invincibile. E ancora adesso fa paura e non si può certo abbassare la guardia.

Questo tsunami, partito non si sa quando e da dove, ha travolto tutti noi e ci ha reso come dei sopravvissuti, respinti via dalla corrente.

Molte persone sono rimaste indietro e molte purtroppo ci hanno lasciato. E allora adesso su chi possiamo contare ancora? Sulle istituzioni? Sulla buona sorte? A chi rivolgiamo le nostre domande?

Ecco io penso che ora più che mai possiamo contare sui volontari e senza il loro supporto questa Paese sarebbe allo sbando.

Sono tante le emozioni, le parole, le immagini che ci arrivano in questi momenti dove la primavera sembra sfumare verso un caldo estivo dopo una pioggia intensa che ha solo momentaneamente lavato l’aria. E si deve sempre ricordare che l’ambiente e la salute sono dei beni irrinunciabili.

Questi beni comuni vedono decine di migliaia di volontari prodigarsi quotidianamente, con iniziative individuali, locali nazionali, per la salvaguardia di un sistema pubblico che tuteli tutti, per la salvaguardia di un’ecologia sociale, ambientale e sanitaria basata sull’empatia, sull’efficienza, sulla perequazione e sulla reciprocità.

Penso che oggi sia fondamentale investire sul senso di comunità, sul mantenimento e sulla tutela della salute e dell'ambiente, beni sanciti dalla nostra Costituzione e che ci vengono concessi in prestito dalle generazioni future.

Fabrizio Savani - Sodales odv

Tags

Back To Top